Universal cresce grazie al rap

Secondo Vivendi, nei primi nove mesi di quest’anno i cinque artisti che hanno generato maggior reddito per il  Gruppo Universal Music sono stati in ordine d’importanza: Drake, Post Malone, Kendrick Lamar, XXXTentacion e Migos.

Questi artisti hanno portato le vendite di UMG nei primi nove mesi del 2018 ad un massimo storico di 3,28 miliardi di euro in crescita del 10,2% a parità di valuta.

Universal Music Publishing Group tiene il passo, con una crescita del 10,6% nello stesso periodo a 675 milioni di euro. L’azienda guidata da Jody Gerson rimane saldamente sulla rotta di un miliardo di dollari entro fine anno.

In totale, Universal Music Group, a livello discografico, editoriale e non solo, ha registrato un fatturato di 4,12 miliardi di euro nei primi nove mesi del 2018, con una crescita del 9,1% rispetto allo stesso periodo del 2017. Si stima che entro fine anno la cifra potrebbe arrivare vicina ai 7 miliardi di euro.

L’articolo Universal cresce grazie al rap proviene da Darsi da fare.